Chiudi ×

puoi premere Esc per chiudere

In questo spazio potete visualizzare in tempo reale:

  • I nostri video
  • Le comunicazioni ai nostri clienti
  • Le promozioni in corso
  • Le previsioni meteo a Treviso nei prossimi 4 giorni

 

Passeggiando tra ortensie ed agapanthus, 10 e 11 giugno 2017

sabato, 18 febbraio 2017

Sabato 11 e Domenica 12 Giugno 2017 con orario continuato dalle 9:00 fino a sera

Si svolgerà la prima giornata dedicata a “Passeggiano tra ortensie ed agapanthus”.

Passeggiano tra ortensie ed agapanthus

aprile-sapori-primavera

Sarà madrina delle due giornate Olimpia Biasi,

  • Sabato dalle 10:30 a 12:00 circa
  • Domenica dalle 17:00 alle 18:00 circa

Intratterrà gli ospiti illustrando il suo giardino e parlando della Sua vicinanza ed esperienza con le piante.

Olimpia Biasi, artista trevigiana che predilige da sempre temi naturalistici. Dal 2000, anno in cui ha creato un suo giardino, restaurando una antica residenza a Nord di Treviso, nel profondo della campagna veneta, l’interesse botanico nelle Sue opere è diventato più intenso . Ha scritto il libro ‘L’agapantodiluchino’, dove riassume esperienze e riflessioni ‘in giardino’. Fin dagli esordi, nei ‘giardini di periferia’, negli assordanti colori del “Sudamerica”, nel ‘lungosile’ pacato, nella vibrante luminosità di Stromboli e della Sicilia, in tutti i luoghi transitati o vissuti, l’artista ha instaurato un rapporto profondo con l’elemento naturalistico, indagato, disegnato, dipinto e rielaborato.

Olimpia Biasi - pittrice

ORTENSIE

Ortensie

Piante di semplice coltivazione che non richiedono particolari accortezze, se non quella di una buona e costante fornitura di acqua, soprattutto nei periodi più caldi, e un’esposizione che consenta di proteggere i fiori durante le ore più calde del giorno. Qualche curiosità? In Giappone si utilizzano i fusti di Hydrangea paniculata per ottenere bastoni da passeggio, pipe, chiodi di legno, manici d’ombrello e carte di pregio; mentre con le foglie giovani di Hydrangea serrata, cotte a vapore e arrotolate a mano, si prepara una bevanda chiamata Ama-tsia che veniva usata per lavare la statua del Buddha nel giorno del suo compleanno. Gli indiani Cherokee utilizzavano invece le radici di Hydrangea arborescens nei disturbi legati ai calcoli renali, preparando decotti per alleviare il dolore. Le nostre ortensie

AGAPANTHUS

Agapanthus

L’Agapanto, conosciuto anche come AGAPATHUS Africanus, è una pianta resistente e facile da coltivare capace di produrre almeno due o tre magnifiche infiorescenze ogni stagione sia in vaso che in giardini ed aiuole. Fa parte della famiglia delle Alliaceae composta da circa 10 specie, sempreverdi o decidue. Vengono impiegati come elemento decorativo nei giardini, il ruolo che si adatta maggiormente a loro è quello da comprimari, esaltando arbusti o erbacee dai fiori più grandi ed appariscenti, magari in contrasto di colori (sono molto belli quando vengono abbinati al giallo o al rosa). In Italia è molto comune la loro coltivazione in vaso. Questa consente infatti il ritiro invernale e favorisce la fioritura, grazie allo spazio ristretto in cui sono confinate le radici. L’agapanto è semplicissimo da curare, e oltretutto, pur essendo una pianta originaria dell’Africa Meridionale, non teme molto il freddo. Nonostante la poca cura il risultato che garantisce è straordinario, questa pianta in giardini o terrazzi non passa mai inosservata per via della sua bellezza. I nostri agapanthus

X Chiudi

Tutti i campi sono obbligatori