Chiudi ×

puoi premere Esc per chiudere

In questo spazio potete visualizzare in tempo reale:

  • I nostri video
  • Le comunicazioni ai nostri clienti
  • Le promozioni in corso
  • Le previsioni meteo a Treviso nei prossimi 4 giorni

 

I colori di Priola e la pittura veneta

mercoledì, 5 giugno 2013

Pier Luigi Priola è davvero un raffinato pittore, un artista del colore e della composizione.
Con le sue piante: che riesce ad accostare in maniera sempre sorprendente e affascinante.

Mi piacerebbe avvicinarlo ai grandi maestri della pittura veneta, alla tavolozza di Lorenzo Lotto o all’estro fascinoso di Giambattista Tiepolo. E solo a questi che ho pensato in queste settimane, osservando la sua esemplare aiuola all’Orticola di Milano, ma anche le stupende composizioni che si possono ammirare all’ingresso della sua Casa alle Acquette di Treviso solo con le hosta, le ortensie, le salvie, primule vialii e tradescantie.

esempio di aiuola realizzata ad Orticola 2013

aiuola realizzata ad Orticola 2013


esempio di aiuola realizzata ad Orticola 2013

aiuola realizzata ad Orticola 2013

esempio di aiuola realizzata ad Orticola 2013

aiuola realizzata ad Orticola 2013

al vivaio Priola maggio 2013

composizioni che si possono ammirare all’ingresso del Vivaio Priola

Ed ho ripensato alle Madonne lottesche con gli angioletti marchigiani che spargono petali di rose, ma anche ai cieli di Ischia proprio come i mantelli e i cieli tiepoleschi.

Vedere una aiuola composta da Pier Luigi Priola, è come osservare un dipinto, quindi sapienza di accostamenti cromatici e accortezza di amalgamare piante che si fondono e si integrano, per cromìa e per carattere.

aiuola al vivaio Priola

composizioni che si possono ammirare all’ingresso del Vivaio Priola

Non è facile, sapete, ma Pierluigi ha affinato una sensibilità, estrosità e sapienza che uniscono, forse inconsapevolmente, la mutevolezza ligure e la fantasia veneta.

Invito ad una visita al suo vivaio, sempre accolti amorevolmente da Gabriella e Valentina, anche senza fare acquisti, ma solo per il piacere e il gusto di “farsi gli occhi”.

articolo di Antonio De Marco


Ecco le piante citate nell’articolo


Hosta

cerca:
trovate


Salvie

cerca:
trovate



Hydrangea

cerca:
trovate


X Chiudi

Tutti i campi sono obbligatori