Chiudi ×

puoi premere Esc per chiudere

In questo spazio potete visualizzare in tempo reale:

  • I nostri video
  • Le comunicazioni ai nostri clienti
  • Le promozioni in corso
  • Le previsioni meteo a Treviso nei prossimi 4 giorni

 

Grandine e gelo al vivaio Priola nell’attesa della grande festa dei colori autunnali dell’11 e 12 ottobre

lunedì, 29 settembre 2014

Nonostante i 20 centimetri di grandine e gli effetti immediati e futuri, la “Festa dei colori autunnali” al vivaio delle Acquette di Treviso si farà e sarà ancora più bella e grande: con dispiacere e dolore ma anche di speranza e condivisione, sarà comunque una sorpresa l’edizione autunnale di “Porte aperte” al vivaio di Pier Luigi Priola.

In pochi minuti il 23 settembre la Natura ha distrutto se stessa, così come lei stessa aveva promesso, a chi della Natura ha fatto una ragion d`essere, di celebrare i colori dell`autunno nelle fioriture di erbacee perenni al Vivaio Priola di Treviso.

Tra terremoti, bombe e alluvioni, da noi come nel mondo, la natura resta sempre un mistero da scoprire, momento dopo momento, giorno dopo giorno, stagione dopo stagione. La Natura come tale e la Natura degli uomini.

Oggetto di studio, osservazione e contemplazione nel corso dei secoli, non smette mai di sorprendere, ingannare, illudere, tradire e confortare. Gli uomini sembrano che abbiano perso il contatto con quella realtà dalla quale tutto proviene ed appartiene, non escluso l’uomo stesso.

Coadiuvato dalla moglie Gabriella, dai figli Valentina e Mirko e dagli appassionati collaboratori e con l’aiuto della Natura saprà rabberciare le sue straordinarie collezioni di piante che proprio in questo periodo si presentano nel massimo splendore e che comunque vivacizzano una stagione che, a torto, viene considerata ormai finita per i fiori.

Basta dire delle maestose graminacee ornamentali, ma soprattutto degli Anemoni e degli Aster o Settembrini che si potrebbero definire anche Ottobrini perché sono ancora in pienissima fioritura e Priola ne coltiva oltre 220 varietà di ogni colore e dimensione, mentre di graminacee se ne possono ammirare alcune centinaia. Ci sono anche tante aromatiche fra cui una ricca collezione di un’ottantina di varietà di menta, come pure tante bellissime ortensie ancora in fiore.

Sul proprio sito www.vivaipriola.it offre un sorprendente video sulla coltivazione dei Settembrini con il vivaio ripreso dall’alto con straordinarie macchie di colore e forme che ricordano quelle dei tulipani in Olanda.

Il programma dell’11 e 12 ottobre tutto confermato.

Sabato 11 ottobre alle 11:00 ci sarà un incontro collegato alla The Mediterranean Garden Society con la partecipazione di Alessandra Vinciguerra direttrice del giardino “La Mortella” di Ischia e di Angela Durnford della sezione italiana della MGS.

Domenica 12 alle 11:00 incontro e immagini con Lauro Marchetti che presenterà il giardino che dirige e cura “Ninfa: “Esempio di giardino romantico”.

In entrambe le giornate saranno presenti come espositori: Le Collezioni di Marina i fiori dipinti su stoffa, Maioli Piante da Salvaterra (Re) con piante da frutto antiche, Tartifles di Giuliano Vitton Sauze d Oulx (To) con le patate da coltivazione biodinamica, Idee di Salici di Mario Brocchi Colonna di Bassano del Grappa con gli oggetti creati con i salici, Arredo da giardino di Jelenc Marjan dalla Slovenia con arredi da giardino in legno massiccio.

L’invito per il piacere di “farsi gli occhi” e condividere gli umori della natura.

a cura di Antonio Gallo e Antonio De Marco

X Chiudi

Tutti i campi sono obbligatori