Chiudi ×

puoi premere Esc per chiudere

In questo spazio potete visualizzare in tempo reale:

  • I nostri video
  • Le comunicazioni ai nostri clienti
  • Le promozioni in corso
  • Le previsioni meteo a Treviso nei prossimi 4 giorni

 

Giornata delle Viole 15 e 16 marzo 2014

sabato, 1 marzo 2014

Sabato 15 e Domenica 16 marzo 2014 con orario continuato dalle 9:00 fino a sera

Si svolgerà la seconda giornata dedicata alle Viole.

I Giorni delle Viole

madrina della manifestazione la Sig.ra Rosita Missoni (presente solo nella giornata di sabato)

mazzo di viole odorosa

Se a Maggio regina è la rosa
a Marzo o mia Violetta
sei Tu la prediletta.
Bello è il tuo fiore,
stupendo il tuo colore,
tu porti gioia in ogni cuore
la gioia e la speranza
della bella stagione che avanza.
Fiore gentile del tempo passato,
timido flore mai dimenticato,
da sola o in mazzetti legata
in questo periodo
sei Tu la più amata.

Gabriella


Programma delle due giornate


Sabato 15 marzo

  • Ore 9.00 Apertura del vivaio al pubblico
    Esposizione delle viole mammole o odorate, panse’ di color viola e cesti in vimini che accoglieranno le protagoniste delle due giornate.
  • Ore 11.00 Breve intervento del Sig. Pioli Carlo di Parma Color Viola
  • Ore 11.30 Presentazione da parte di Pier Luigi Priola della Viola dedicata alla madrina della manifestazione la Sig.ra Rosita Missoni: la Viola “Rosita”

Legata all’origine spagnola delle violette nella mattinata avremo una breve performance di flamenco di “Suenos y Son”



Domenica 16 marzo

  • Ore 9.00 Apertura del vivaio al pubblico
    Esposizione delle viole mammole o odorate, panse’ di color viola e cesti in vimini che accoglieranno le protagoniste delle due giornate.
  • Ore 11.00 Breve intervento del Sig. Pioli Carlo di Parma Color Viola

Ospiti delle due giornate saranno

  • Parma Color Viola

    di Carlo Pioli Profumi a base di violetta

  • La cucina di Annalisa

    Dolci, torte e ricette artigianali anche con le viole

  • Le collezioni di Marina

    con i fiori dipinti su stoffa

  • Dino Davanzo

    con ‘stampi’ sculture d’erba: dalle erbe palustri e dal legno prendono forma anatre, uccelli di palude e altri oggetti tradizionali di uso domestico.

X Chiudi

Tutti i campi sono obbligatori